18 giugno 2014
Cartelle che si aprono in nuove finestre

Con l'avvento di OS 10.9 Mavericks, la Apple ha arbitrariamente deciso che la funzione di aprire le cartelle e le sottocartelle in nuove finestre non serviva più, nel mio caso (e nel caso di molti) questa "semplice" variazione comporta un notevole rallentamento nel normale flusso di lavoro.
Gli unici metodi previsti su 10.9 per tornare al vecchio sistema (dico vecchio solo perchè è il primo sistema adottato sui mac fin dal 1984) sono tre:

1- tenere premuto il pulsante cmd (o tasto mela) ogni qualvolta si clicca su una cartella;
2- "click secondario" sulla cartella da aprire e scegliere "Apri in una nuova finestra" ogni santa volta;
3- andare su "Vista" e selezionare "Nascondi la barra strumenti", lo si deve fare una volta sola per ogni cartella presente sul computer, ma si va a togliere una cosa che personalmente trovo utilissima, cioè la barra laterale.

Come abbiamo visto vengo forniti soltanto metodi che obbligano l'utente ad usare il sistema a TAB che Apple ha arbitrariamente deciso sarà il futuro. Dopo innumerevoli ricerche nei forum italiani, americani e spagnoli ho trovato la soluzione sul forum ufficiale della Apple, fornita da Helgason assieme all'autorizzazione a linkare e redistribuirla.

                 


Cosa bisogna fare per tornare ad avere le cartelle che si aprono in nuove finestre senza rinunciare alla barra laterale?
1- scaricare "EasySIMBL" (ecco il link da MacUpdate)
2- installarlo e lanciarlo
3- scaricare il file TheLostFinderNewWindow.dmg
4- montare il volume
5- prendere il file TheLostFinderNewWindow.bundle e trascinarlo sulla finestra di EasySIMBL fino a quando diventa azzurrina
6- fare il logout
7- fare il login
8- sul menù "Finder/Preferenze/Generali" togliere la spunta "Apri cartelle in pannelli anzichè in finestre"

FATTO!!! ora potete godervela tranquillamente. Se in un prossimo futuro voleste disattivare questa funzione sarà sufficiente lanciare EasySIMBL e operare direttamente dall'interfaccia grafica.







01 ottobre 2015

Installare Yosemite (OS X 10.10) su di un Mini 2006 (Macmini 1,1)

Necessario: - Macmini 2006 con installato Snow Leopard (OS X 10.6.8)
                  - Processore intel T7200 (2 GHz), T7400 (2,33 GHz) o T7600 (2,66 GHz)
                  - RAM 2 banchi da 2 GB tipo PC2-5300 (667MHz) DDR2 SO-DIMM
                  - Cavo FireWire
                  - Chiavetta USB da minimo 8 GB
                  - Un secondo Mac prodotto a partire dal 2010
                  - Pacchetto installazione Lion
                  - Pacchetto installazione Yosemite

Seguendo questa guida in inglese sono riuscito a venirne a capo per l'installazione di Lion, mentre seguendo questo video in inglese sono arrivato ad installare Yosemite:

UPGRADE FIRMWARE

1- Sostituire il processore (facilmente acquistabile su ebay) seguendo l'ottima guida di ifixit, di seguito le foto dei passaggi fondamentali

002003004005









006007008009









010011012013









014015016017









018









     N.B.: rimontare ma non richiudere il Mac

2 - Raggiungere la cartella "˜/System/Library/CoreServices/Firmware Updates"
     cambiarne i permessi facendo cmd+i e modificando "Staff" in "Lettura e scrittura"

3 - Scaricare il file EFI.zip, decomprimerlo e mettere i due file risultanti dentro la cartella "Firmware Updates"

4 - Aprire il Terminale e incollare la riga di comando qui sotto

sudo bless -mount / -firmware /System/Library/CoreServices/Firmware Updates/EFIUpdaterApp.efi -payload /System/Library/CoreServices/Firmware Updates/LOCKED_MM11_0055_08B.fd -options "-x efi-apple-payload0-data" --verbose

      N.B.: il comando "sudo" richiede di inserire la password ma, mentre viene digitata, non verrà visualizzato nulla

      Se alla fine di tutta la manfrina apparirà la segunte scritta

                  Executing "/sbin/umount"
                  Returned 0

      vuol dire che è andato tutto bene

5 - Spegnere normalmente il Mac

6 - Premere il pulsante di accensione e tenerlo premuto fino al lampeggio del led bianco e viene emesso un suono basso e prolungato
     rilasciare il pulsante
     se tutto è andato bene ci saranno problemi con la scheda video
     forzare lo spegnimento
     resettare la PRAM avviando tenendo premuto cmd+alt+P+R per i seguento 5 blong

7 - Controllare la buona riuscita dell'update del Firmware mediante "informazioni di sistema"

     Spegnere e staccare la corrente
     Installare i nuovi banchi di RAM usando la precedente guida di ifixit
     Rimontare e chiudere il Mac

INSTALLARE LION

8 - collegare la chiavetta USB al Mac secondario per trasformarla in chiavetta installabile
      Tasto destro sull'icona dell'intaller di Lion e scegliere "Mostra contenuto pacchetto"
      Cercare "Contents/SharedSupport/InstallESD.dmg"
Schermata_2015-10-04_alle_23
      Lanciare Utility Disco
      Selezionare "InstallESD.dmg" ed il tab "Ripristina"
      InstallESD.dmg va inserito come sorgente, la chiavetta USB come destinazione e via con il ripristino

Schermata_2015-10-04_alle_23.22
9 - Modificare il file .plist per permetterle di installarsi
      Prendere la chiavetta appena finita, aprirla e raggiungere il file "System/Library/CoreServices/InstallableMachines.plist"
      Tasto destro e scgliere "Apri con", l'deale è usare BBEdit ma si può usare tranquillamente anche TextEdit
      In fondo al file aggiungere la stringa "<string>Mac-F4208EC8</string>"
020
10 - Installare Lion sul mini collegato in T-mode al Mac secondario
      Collegare il mini al Mac secondario con il cavo FireWire, riaviarlo e premere il tasto T prima del blong
      Collegare la chiavetta al Mac secondario
      Riavviare il Mac secondario e premere il tasto "alt" prima del blong
      Scegliere di avviare con la chiavetta USB
      Procedere con la normale installazione stando attenti ad installare sul disco del mini
      A fine installazione il Mac secondario si avvierà con Lion e bisogna procedere a fare tutti gli aggiornamenti possibili

11 - Modificare il file .plist sul mini
      Finiti gli aggiornamenti aprire il file "˜/System/Library/CoreServices/PlatformSupport.plist"
      Tasto destro e scgliere "Apri con", l'deale è usare BBEdit ma si può usare tranquillamente anche TextEdit
      In fondo al file aggiungere la stringa "<string>Mac-F4208EC8</string>"


12 - Riavviare normalmente entrambe i mac, ora il mini gira regolarmente con Lion

INSTALLARE YOSEMITE

13 -
















05 ottobre 2015
Resettare SMC

Copio-incollo direttamente dal sito di supporto Apple

Sui notebook Mac con batteria non rimovibile

I computer portatili dotati di una batteria che non dovrebbe essere rimossa includono: MacBook Pro (inizio 2009) e versioni più recenti, tutti i modelli di MacBook Air, MacBook (fine 2009) e MacBook (Retina, 12 pollici, inizio 2015).

Come reimpostare l'SMC:

  1. Spegni il computer.
  2. Collega l'alimentatore MagSafe o USB-C a una fonte di alimentazione al computer.
  3. Sulla tastiera integrata premi contemporaneamente i tasti Maiuscole-Ctrl-Opzione e il pulsante di alimentazione.
  4. Rilascia tutti i tasti e il pulsante di alimentazione contemporaneamente.
  5. Premi il pulsante di alimentazione per accendere il computer.

Il LED sugli alimentatori MagSafe potrebbe cambiare stato o spegnersi temporaneamente quando reimposti l'SMC.

Sui notebook Mac con batteria rimovibile

I computer MacBook e MacBook Pro meno recenti dispongono di batterie rimovibili. Scopri maggiori informazioni su come rimuovere la batteria da un MacBook e da un MacBook Pro.

Come reimpostare l'SMC:

  1. Spegni il computer.
  2. Scollega l'alimentatore MagSafe dal computer, se è collegato.
  3. Rimuovi la batteria.
  4. Tieni premuto il pulsante di alimentazione per cinque secondi.
  5. Rilascia il pulsante di alimentazione.
  6. Reinserisci la batteria e ricollega l'alimentatore MagSafe.
  7. Premi il pulsante di alimentazione per accendere il computer.

Su Mac Pro, iMac, Mac mini e Xserve

Per reimpostare l'SMC sui computer Mac Pro, iMac, Mac mini e Xserve basati su Intel:

  1. Spegni il computer.
  2. Scollega il cavo di alimentazione.
  3. Attendi 15 secondi.
  4. Collega il cavo di alimentazione.
  5. Attendi cinque secondi e premi il pulsante di alimentazione per avviare il computer.

I computer Xserve basati su Intel che non rispondono possono essere spenti localmente o usando i comandi remoti o tenendo premuto il pulsante di alimentazione per cinque secondi.






 
 © 2005 ViR ß
  Site Map